Posturografia ed Esame Stabilometrico

<svg id="curveUpColor" xmlns="http://www.w3.org/2000/svg" version="1.1" width="100%" height="100" style="position:absolute; padding-top:0; padding-bottom: 10px; margin-top:0; top:0px; fill:url(#linear)" viewBox="0 0 100 100" preserveAspectRatio="none"><!-- [et_pb_line_break_holder] --> <defs><!-- [et_pb_line_break_holder] --> <linearGradient id="linear" x1="0%" y1="0%" x2="100%" y2="0%"><!-- [et_pb_line_break_holder] --> <stop offset="0%" stop-color="#FFC837"></stop><!-- [et_pb_line_break_holder] --> <stop offset="100%" stop-color="#FF8008"></stop><!-- [et_pb_line_break_holder] --> </linearGradient><!-- [et_pb_line_break_holder] --> </defs><!-- [et_pb_line_break_holder] --><path d="M0 0 C 50 100 80 100 100 0 Z"></path></svg><!-- [et_pb_line_break_holder] --> <!-- [et_pb_line_break_holder] -->

Le finalità principali dell’equilibrio

L’equilibrio è una funzione complessa le cui finalità principali sono:

  • il mantenimento dell’orientamento spaziale
  • il mantenimento del centro di gravità (COG) entro i limiti di sostegno e la correzione della posizione del COG in caso di perturbazione; quando queste azioni non siano garantite in modo efficace il rischio di caduta diventa una condizione limitante l’autonomia del soggetto, con ripercussioni importanti anche sulla sfera emotiva;
  • assicurare le condizioni più economiche di gestione del movimento, con l’obiettivo di permettere di arrivare a un risultato nel minor tempo possibile e con il minor dispendio energetico;
  • garantire, attraverso il controllo del movimento oculare, la persistenza di un’immagine chiara a livello foveale.

L’equilibrio e la postura

L’equilibrio è quindi un concetto dinamico in cui si susseguono gli atteggiamenti posturali ideali rispetto alla situazione ambientale e ai programmi motori previsti. La postura al contrario è un concetto statico, definito dal rapporto che i segmenti corporei contraggono in quel preciso istante. In una qualsiasi postura il corpo non è immobile, in quanto soggetto a numerose forze, di cui la principale è la gravità; il suo punto di applicazione risulta essere a livello del 55% dell’altezza del soggetto, in un punto definito appunto COG.

La proiezione a terra del COG è denominata Centro di Pressione (CdP).

Gli input sensoriali

La funzione dell’equilibrio si avvale di numerosi contributi sensoriali, che il SNC elabora in relazione alla situazione ambientale e alla memoria, per poi produrre adeguate risposte motorie.

Gli input vengono analizzati e gerarchizzati sulla base delle informazioni che si hanno in quel specifico contesto (al buio la vista è scarsamente utile e sono importanti i contributi somatoestesico e vestibolare) e da quella analisi scaturisce la scelta immediata della migliore risposta motoria nel repertorio delle varie posture immagazzinato in memoria.

Test & strumenti

In ambito clinico lo studio della postura e dell’equilibrio si limita ad alcune condizioni standard. Tra i test clinici di studio del riflesso vestibolo spinale sono tuttora ampiamente utilizzati:

  • Romberg
  • Prova di Unterberger
  • Marcia a stella

In ambito strumentale si utilizzano sistemi di valutazione della postura che si differenziano per tecnologie e obiettivi. I sistemi posturografici sono anche denominati stabilometrici in quanto analizzando la postura forniscono informazioni sulla stabilità del soggetto.

 

I sistemi posturografici statici debbono principalmente consentire di quantificare le oscillazioni posturali del soggetto testato e di analizzare la strategia utilizzata per mantenere la posizione, tenendo in considerazione l’apporto dei sottosistemi coinvolti (visivo, propriocettivo e vestibolare). La valutazione di diversi parametri e la loro confrontabilità nel tempo; per questa ragione le modalità test devono essere standardizzate, così come le condizioni in cui l’esame viene svolto.

Nel nostro studio utilizziamo la pedana stabilometrica Cyber-Sabots, che attualmente è la pedana per l’analisi postulare più avanzata presente in Europa.

<svg id="curveUpColor" xmlns="http://www.w3.org/2000/svg" version="1.1" width="100%" height="100" style="position:absolute; padding-bottom:o; margin-bottom:0; fill: #0d3b66; stroke: #0d3b66; bottom:0px;" viewBox="0 0 100 100" preserveAspectRatio="none"><path d="M0 100 C 20 0 50 0 100 100 Z"></path></svg>


Dott. Tiziano Guadagnin

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze
Specialista in Otorinolaringoiatria presso l’Università di Padova
Specialista in Foniatria presso l’Università di Padova
Master di II livello in Otoneurologia presso l’Università di Siena
P.Iva: 00720050269 - C.F.: GDGTZN52B07L407B
Ordine dei Medici di Treviso n° 1798

Contattami

(*) I tuoi dati verranno trattati e utilizzati esclusivamente per fornirti le informazioni che mi richiederai nel messaggio, nel pieno rispetto delle norme della privacy GDPR (Regolamento UE 2016/679). La tua mail non verrà ceduta a nessuno, ma utilizzata esclusivamente per risponderti.

15 + 6 =

CENTRO di MEDICINA – San Donà di Piave (VE) - Giovedì pomeriggio – ( 0421.222221 – fax: 0421.222552)

CENTRO di MEDICINA – Villorba (TV) - Martedì e Venerdì pomeriggio – ( 0422.698111 – fax: 0422.698150)