Acufene

Che cos’è?

Col termine acufene ( o tinnito ) si tende ad indicare  la percezione di suoni o rumori ( ma non di voci) negli orecchi o nella testa senza che vi sia un rumore esterno. Di questo disturbo ne soffrono circa 17% della popolazione indipendentemente dall’età, estrazione sociale e livello culturale. Per molte persone gli acufeni sono causa di sofferenza, in altre si accompagnano a depressione, ansia; spesso possono disturbare il sonno e sembrano aumentare quando il rumore di sottofondo diminuisce. Normalmente si distinguono due tipi di acufeni: l’acufene oggettivo ed il soggettivo.

L’acufene oggettivo è raro ed è determinato da un suono che si genera all’interno del corpo. Generalmente è causato da anomalie vascolari che determinano l’insorgenza di un flusso ematico turbolento che attraverso il tessuto osseo viene trasmesso all’orecchio. Tale acufene spesso è pulsante, sincrono con l’attività cardiaca e può essere espressione di una malformazioni artero-venosa, quali tumori glomici o aneurismi. In altri casi si associa a un disturbo dell’articolazione temporo-mandibolare, a una contrazione spontanea dei muscoli dell’orecchio medio, a un mioclono palatale o a una disfunzione della una tuba di Eustachio che fa passare il suono dal rinofaringe all’interno dell’orecchio medio. Talvolta tale suono può essere udito anche dal Medico Specialista.

L’acufene soggettivo è più comune e rappresenta una percezione personale di un suono in assenza di un qualsiasi rumore reale e pertanto non può essere percepito all’esterno. Varia molto nei singoli individui per frequenza e intensità ed è molto sensibile nelle situazioni di stress, o di sforzo fisico. Di solito viene facilmente mascherato dagli altri suoni e pertanto viene percepito soprattutto la notte quando c’è silenzio. Quando l’acufene è severo spesso si associa a ipersensibilità ai rumori (iperacusia) e alcuni suoni possono essere percepiti distorti e fastidiosi.

Le cause

Le cause dell’acufene soggettivo sono molto varie e comprendono l’esposizione a rumori anche non particolarmente intensi per lunghi periodi, come anche l’esposizione brevissima a rumori molto forti. Frequentissimo è l’acufene in corso di idrope endolinfatica o di otosclerosi e molto spesso è il primo sintomo a manifestarsi nel neurinoma del nervo acustico. Molti farmaci possono indurre acufene: i più noti sono l’aspirina e gli antibiotici aminoglicosidi. Altre sostanze che possono causare l’acufene sono la caffeina e l’alcool. L’acufene causato da agenti farmacologici si ritiene possa essere in alcuni casi reversibile con la sospensione del farmaco che l’ha generato. I meccanismi con cui queste sostanze inducono l’acufene non è certo, ma si ritiene che ci sia un effetto degenerativo a livello delle cellule della coclea. La terapia dell’acufene è molto complessa e comprende tecniche di mascheramento, terapia medica o chirurgica, stimolazione elettrica o tecniche alternative come il biofeedback. La maggior parte dei trattamenti tradizionali porta a significativi miglioramenti in un ridotta percentuale di persone ed a volte per limitati periodi. Attualmente si è indirizzati verso la terapia cognitivo comportamentale che è l’acquisizione di una serie di tecniche di autocontrollo per poter raggiungere un livello di consapevolezza affinché gli acufeni che continuano ad essere presenti non rappresentano un problema.


Dott. Tiziano Guadagnin

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze
Specialista in Otorinolaringoiatria presso l’Università di Padova
Specialista in Foniatria presso l’Università di Padova
Master di II livello in Otoneurologia presso l’Università di Siena
Sede legale: via Arcade, 28 31020 Villorba (TV) - P.Iva: 00720050269 - C.F.: GDGTZN52B07L407B
Ordine dei Medici di Treviso n° 1798

Contattami

(*) I tuoi dati verranno trattati e utilizzati esclusivamente per fornirti le informazioni che mi richiederai nel messaggio, nel pieno rispetto delle norme della privacy GDPR (Regolamento UE 2016/679). La tua mail non verrà ceduta a nessuno, ma utilizzata esclusivamente per risponderti.

CENTRO di MEDICINA – Conegliano (TV) - Viale Venezia, 91– ( 0438.66191 )

CENTRO di MEDICINA – San Donà di Piave (VE) - Giovedì pomeriggio – ( 0421.222221 – fax: 0421.222552)

CENTRO di MEDICINA – Villorba (TV) - Martedì e Venerdì pomeriggio – ( 0422.698111 – fax: 0422.698150)

CENTRO di MEDICINA – Oderzo (TV) - ( 0422.207095 )